Ricerca e Sviluppo

U-Hopper nasce nel 2010 dall'esperienza nel mondo dei progetti di ricerca a livello europeo. Da allora, l'impegno del nostro team verso lo sviluppo e l'innovazione è rimasto una costante, portandoci a vincere prestigiosi premi e riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale.


Dai un'occhiata ai progetti attivi e a quelli conclusi e scopri tutte le sfide che abbiamo affrontato nell'ambito dell'innovazione, che nel tempo si sono tradotte in nuove competenze da mettere a disposizione dei nostri clienti!

image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image

Smart city/societyCittadinanza attiva/CrowdsourcingChatbot

PinkApe è un progetto europeo finanziato dal programma H2020, promosso dalla Commissione europea e sostenuto dall’European Commission Joint Research Centre.

Il progetto ha l’obiettivo di sviluppare un’interfaccia conversazionale abilitata da un chatbot per consentire ai cittadini di contribuire attivamente alle campagne di monitoraggio ambientale e al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile.

PinkApe si basa su alcuni componenti software sviluppati nell’ambito del progetto H2020 SCENT.

News, media ed intrattenimentoSocial media

Il Content Personalization Network (CPN) è un progetto europeo finanziato nell’ambito del programma H2020, il cui obiettivo è quello di costruire una piattaforma che fornisca notizie online personalizzate agli utenti e che elimini fenomeni come il filter bubble e il problema del cold start che spesso insorgono nel mondo del digital media.

Tapoi, la nostra tecnologia proprietaria di customer intelligence, sarà utilizzata per comprendere gli interessi degli utenti e personalizzare l’esperienza online con contenuti mirati e al tempo stesso bilanciati per garantire una visibilità completa sulle diverse categorie di notizie.

Scopri di più

TurismoAnalyticsChatbot

MemEx è un progetto finanziato dalla Provincia Autonoma di Trento, realizzato in partnership con Dimension Srl, FBK e l' Università di Trento , finalizzato allo sviluppo di tecnologie per il supporto al turista durante tutte le fasi costitutive della sua esperienza di viaggio.

MemEx offre un servizio automatizzato di interazione tra utente ed operatore turistico (albergatori e DMO), abilitato da un'interfaccia conversazionale detta chatbot. Il servizio è integrato da sistemi di analisi del comportamento online dell'utente, in grado di ottimizzare e personalizzare l’interazione automatica e le campagne di up-selling turistico.

Il progetto è realizzato nell’ambito del Programma operativo FESR 2014-2020 della Provincia autonoma di Trento, con il cofinanziamento dell’Unione europea attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale, dello Stato italiano e della Provincia autonoma di Trento.

Smart city/societyInfrastruttura software

Il progetto WeNet è nato dalla collaborazione di U-Hopper con 15 enti di diverse nazionalità. WeNet mira a realizzare una tecnologia basata sull'Intelligenza Artificiale che tenga conto della diversità tra individui, al fine di supportare l'interazione sociale tra di essi. L'obiettivo finale è quello di amplificare gli effetti positivi di Internet e della sharing economy per la costruzione di una società più inclusiva ed equa.

Il progetto è finanziato nell'ambito del programma europeo Horizon 2020 e include attività sperimentali che andranno a coinvolgere oltre 10.000 partecipanti.

Ne abbiamo parlato in maniera più approfondita in un articolo sul nostro blog.

Scopri di più

Smart city/societyChatbot

BlueAlpaca è il nome di un progetto pilota che è stato svolto in collaborazione con quattro città europee (Milano, Helsinki, Anversa, Santander), promosso da SynchroniCity e finanziato nell'ambito del programma europeo Horizon 2020.

Lo scopo del progetto è stato quello di valutare la replicabilità tecnica e la scalabilità di uno strumento automatizzato di interazione (chatbot) tra cittadini e pubblica amministrazione, al fine di rendere facilmente accessibili informazioni relative ai servizi smart city.

L'obiettivo finale era quello di incoraggiare le pubbliche amministrazioni locali a sperimentare applicazioni chatbot al fine di migliorare la relazione con i propri cittadini.

Raccontiamo della nostra esperienza e dei risultati ottenuti in questo progetto sul nostro blog .

Scopri di più

Social mediaAnalyticsMachine learning

Tsundoku è un progetto che mira a sviluppare ulteriormente la nostra soluzione proprietaria di customer intelligence, Tapoi, capace di analizzare le attività online degli utenti per creare un dettagliato user profile e permettere una più completa personalizzazione della sua esperienza in rete.

In particolare, avvalendosi di tecnologie di analisi semantica, Machine Learning e Intelligenza Artificiale, Tsundoku è in grado di riconoscere gli interessi dell’utente e di predire l’occorrenza dei cosiddetti life events nella vita degli utenti, ossia avvenimenti che portano a un cambiamento dei loro bisogni e delle loro abitudini di spesa.

Questa soluzione consente alle aziende di targetizzare clienti o potenziali clienti con azioni di marketing personalizzate e puntuali, di sfruttare eventuali opportunità di cross-selling e di aumentare la conversione.

Smart city/societyInfrastruttura software

FogGuru è un progetto finanziato dalla Commissione Europea grazie al programma H2020-MSCA. Il progetto è coordinato da un consorzio composto da due istituzioni accademiche (Université de Rennes 1, TU Berlin), un'organizzazione per l'innovazione digitale e imprenditoriale europea (EIT Digital), il centro di innovazione della città di Valencia (Las Naves), una PMI svedese (Elastisys AB) e U-Hopper.

L'obiettivo è quello di proporre un programma di dottorato industriale focalizzato sul fog computing, ossia un nuovo paradigma che permette di ottimizzare applicazioni e servizi grazie alla sua "infrastruttura distribuita" capace di analizzare i dati dove vengono creati, ossia più vicino agli utenti.

U-Hopper formerà due studenti PhD, Mozhdeh Farhadi e Davaadorj Battulga, nel design ed ingegnerizzazione di pipeline scalabili per infrastrutture fog e servizi interattivi per smart city.

Scopri di più

Smart city/societyCittadinanza attiva/CrowdsourcingInfrastruttura softwareMachine learning

SCENT è stato un progetto europeo finanziato dal programma H2020, il cui obiettivo consisteva nell'includere i cittadini nel processo di monitoraggio ambientale, permettendo loro di diventare gli occhi delle autorità e degli enti pubblici. Tutt'ora attiva, la piattaforma di SCENT permette ai cittadini di partecipare al monitoraggio semplicemente utilizzando il loro smartphone.

In SCENT, U-Hopper è stato responsabile del design e dell'implementazione della piattaforma di crowdsourcing che permette la raccolta e la gestione dei dati e delle osservazioni generate dai cittadini.

Leggi il nostro articolo sul blog relativo a questo progetto.

Scopri di più

Visualizzazione dati

Il progetto F-Interop, finanziato dalla Commisione Europea nell'ambito del programma H2020, mirava a ricercare, sviluppare e supportare strumenti per testare online l’interoperabilità e la conformità a standard emergenti in ambito IoT. All’interno della seconda open call, il consorzio F-Interop ha finanziato U-Hopper per eseguire uno studio approfondito dell’usabilità della piattaforma online sviluppata dal progetto.

Siamo entrati più nel dettaglio in questo articolo del nostro blog.

Scopri di più

Social mediaMachine learning

Grazie al progetto DataSci4Tapoi abbiamo reso ancora più smart Tapoi, la nostra soluzione di customer intelligence per portali web e applicazioni mobili, migliorando il supporto a tecniche di Machine Learning e Intelligenza Artificiale. Ciò ha permesso di migliorare il posizionamento di Tapoi sul mercato di riferimento come soluzione di analitiche per customer insight.

This project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under grant agreement No 739783.

Scopri di più

Smart city/societyChatbot

OrganiCity è una piattaforma sperimentale che esplora quali opportunità hanno cittadini, aziende ed autorità cittadine per lavorare assieme e creare soluzioni digitali in grado di risolvere problemi a livello urbano. U-Hopper ha vinto una open call di OrganiCity grazie al progetto TalkingCity, il cui obiettivo è stato quello di sviluppare approcci innovativi che permettessero ai cittadini di accedere ai dati della loro città. In particolare, il focus è stato posto sull'utilizzo di interfacce conversazionali abilitate da chatbot come alternativa agli approcci più tradizionali basati su siti web ed applicazioni mobile.

Parliamo della nostra esperienza in OrganiCity in questo articolo del nostro blog.

Scopri di più

Smart city/societyChatbot

L'obiettivo del progetto Fiesta-IoT consisteva nello sviluppo di strumenti, tecniche e processi che permettono di interconnettere piattaforme e testbed IoT in maniera interoperabile grazie a tecnologie semantiche avanzate. All’interno di questo contesto, U-Hopper ha creato un servizio di informazione conversazionale per permettere agli utenti di interfacciarsi con dispositivi IoT tramite un chatbot in grado di rispondere alle domande degli utenti e al tempo stesso di nascondere la complessità della piattaforma tecnologica Smart City, fonte delle informazioni necessarie.

Scopri di più

Smart city/societyServizi di localizzazione

I-locate ha introdotto un toolkit open source per la progettazione e realizzazione di servizi di localizzazione, il quale si basa sull'abilità di monitorare e tracciare persone ed risorse in ambienti sia interni che esterni e sfrutta gli open data degli spazi indoor. U-Hopper è stata responsabile del design e dell'integrazione del backend che è stato rilasciato tramite licenza open source ed è accessibile qui.

Scopri di più

Cittadinanza attiva/CrowdsourcingInfrastruttura software

SmartSociety ha gettato le basi scientifiche e tecnologiche per la definizione e gestione di sistemi adattivi collettivi grazie ai quali persone e computer possono collaborare in maniera efficace. U-Hopper ha sviluppato ed integrato la piattaforma IT SmartCollectives su cui SmartSociety si basa ancora oggi e che è stata resa disponibile grazie ad una licenza open source.

Scopri di più

Smart city/society

CITI-SENSE ha sviluppato una serie di "osservatori dei cittadini", che permettono ai cittadini non solo di contribuire e partecipare alla gestione ambientale ma anche di influenzare le priorità a livello sociale e di comunità.

In CITI-SENSE, U-Hopper è stata responsabile per lo sviluppo della piattaforma di crowdsourcing al fine di raccogliere ed analizzare le informazioni ed i dati generati dai cittadini. I risultati ottenuti durante il progetto ci hanno permesso di sviluppare la nostra soluzione CivicFlow, piattaforma che offre il supporto alla creazione di questionari, alla loro condivisione (tramite web application, web widgets e context-aware mobile apps) e all’esplorazione dei risultati raccolti tramite grafici interattivi.

Scopri di più

Turismo

L'obiettivo del progetto Montagna di Latte consisteva nello sviluppo di un centro conoscitivo per caseifici locali, pensato sia per i cittadini che per i turisti interessati a capire il valore e l'impatto della filiera produttiva locale.

U-Hopper ha sviluppato la piattaforma IT che permette a cittadini e turisti di trovare e navigare facilmente le informazioni relative ad eventi ed organizzazioni legate alla filiera lattiero-casearia in Trentino.

VenditaServizi di localizzazione

LOCOS è stato un progetto nato dalla collaborazione tra U-Hopper e Futur-3 e finanziato dalla Provincia Autonoma di Trento tramite FESR, il cui obiettivo consisteva nella realizzazione di una piattaforma per definire, gestire e offrire servizi di localizzazione indoor, con un focus particolare su villaggi outlet e centri commerciali. La tecnologia sviluppata nell'ambito di questo progetto dato origine alla linea di prodotto Thinkinside.

News, media ed intrattenimento

Con l'obiettivo di portare innovazione nell'industria della creatività e dei media mediante l'adozione di soluzioni tecnologiche ICT, CreatiFI ha affiancato U-Hopper nello sviluppo di una soluzione che permette di proporre contenuti pubblicitari personalizzati e in grado di adattarsi al contesto dell’utente.

Vendita

La visione del progetto COMPOSE mirava ad integrare IoT e IoC con IoS attraverso un marketplace capace di facilitare la pubblicazione, condivisione ed integrazione in servizi ed applicazioni di dati generati da dispositivi intelligenti e connessi ad Internet.

All’interno del progetto COMPOSE, U-Hopper è stata responsabile dell'implementazione di un caso d'uso nel settore del retail: le tecnologia nata da questo progetto ha costituito le fondamenta per la soluzione RetailerIN.

Scopri di più

Partners